Un tragico incidente a Lima centro, due giovani dipendenti della più famosa catena di Fast Food al mondo hanno prematuramente perso la vita folgorati da una scossa emessa dalla “Soda machine”
Durante la notte, secondo quanto riportato dal New York Times, i due giovani Alexandra Porras Inga, 19, e Gabriel Campos Zapata, 18 sono infatti morti durante la pulizia della macchina a causa di una forte scossa elettrica.
La morte dei due giovanissimi amanti, ha scatenato una serie di proteste anche violenti dinanzi a numerosi ristoranti McDonald’s .

La divisione peruviana di McDonald’s ha cosi deciso di chiudere tutti i ristoranti sul suolo peruviano per ben due giorni.
Questo non basta però a placare gli animi di chi protesta fortemente per il 70% dei lavoratori costretti a lavorare nell’ irregolarità.
Ad alimentare le discussioni la notizia dalla BBC News la quale asserisce che, nel momento in cui dovesse essere effettivamente colpevole l’ azienda , questi verranno multati per una cifra decisamente irrisoria se rapportata al valore delle due giovani vite ormai spezzate , ovvero circa 50mila euro.